Teatro Giuditta Pasta - Città di Saronno

Stagione 16/17

Data Evento
dal 14/10/2016 al 16/10/2016

Franco Branciaroli in:

MACBETH

PROSA - “Chi di noi non ha mai desiderato ammazzare qualcuno? Chi di noi non ha cresciuto dentro di sé, magari per poco, un nemico mortale? Questa è la sola catarsi possibile in un testo come Macbeth. Lo aveva capito bene Nietzsche. Del resto, non vorrei aver letto male Aristotele, ma anche per lui la catarsi è questa cosa: non diventare migliori, ma riconoscersi peggiori.” Protagonista Franco Branciaroli, uno dei più grandi attori italiani viventi.
dal 11/11/2016 al 13/11/2016

Alessandro Betti e Alfredo Colina in:

I DUE CYRANO

PROSA - “Voi ridete perché sono diverso, io rido perché siete tutti uguali.” Hanno aperto le selezioni per il casting di Cyrano. Hanno provinato tutti (o quasi). Mancano due attori. Uno dei due arriva prima dell'altro. È nell'anticamera e aspetta di essere chiamato. È ansioso, come a ogni provino, e pensa di non farcela, come a ogni provino. Quando arriva l'altro candidato, il primo vuole toglierlo di mezzo fingendo di essere lui stesso il direttore del casting.
dal 02/12/2016 al 04/12/2016

Paola Quattrini in:

CAMERA CON VISTA

PROSA - Per la prima volta sui palcoscenici italiani una novità assoluta: lo spettacolo Camera con vista, dal romanzo di E.M. Forster, celebre al cinema il film di James Ivory vincitore di tre premi oscar. Lo scenario lussureggiante di una primavera fiorentina, l'incontro tra Lucy, giovane attenta alle convenzioni della buona borghesia inglese, e George, ragazzo agnostico ed anticonformista, capace di vedere e percepire la realtà dietro le apparenze, sono il materiale incandescente per un racconto che mostra l'infrangere delle norme del perbenismo tipico dell'Inghilterra vittoriana.
dal 20/01/2017 al 22/01/2017

Ottavia Piccolo in:

ENIGMA niente significa mai una cosa sola

PROSA - La chiave di lettura sta nel sottotitolo: “niente significa mai una cosa sola”. Una certezza il testo ce la fornisce: ci troviamo a Berlino circa vent'anni dopo quel fatidico 9 novembre 1989 ed ecco che, caduto il muro, vite, esperienze, certezze, lutti e speranze, si frantumano, si incontrano, si mischiano... Decifrare di volta in volta il senso della vicenda, sia personale che collettiva, che lega i due personaggi (Hilder, il padrone di casa e Ingrid, la donna cui presta soccorso), che svela i loro caratteri e la natura complessa della loro relazione, è il compito a cui l'autore chiama i personaggi stessi ma, attraverso la suspense del gioco teatrale, anche e soprattutto il pubblico. La posta in gioco non è solo la possibilità/capacità di sbrogliare i tanti piccoli enigmi delle due vite che si intrecciano, si scontrano e si confrontano sul palcoscenico, ma quello di penetrare il più grande degli enigmi: quello della Storia stessa.
dal 24/02/2017 al 26/02/2017

Gaia De Laurentiis e Ugo Dighero in:

L’INQUILINA DEL PIANO DI SOPRA

PROSA - L'inquilina del piano di sopra è un classico della comicità di Pierre Chesnot, uno di quei rari meccanismi drammaturgici ad orologeria. Commedia dai buoni sentimenti che ride dei rapporti di coppia. Una commedia che mette il buon umore e fa amare la vita, proprio perché ridicolizza il dramma che ognuno di noi ha in sé... “Ormai sei nato… non c'è più niente da fare!!!”
dal 10/03/2017 al 12/03/2017

Alessandro Benvenuti in:

L’AVARO

PROSA - Amaro e irresistibilmente comico, un’opera di bruciante modernità... L’avaro molieriano riesce a essere un classico immortale e nello stesso tempo a raccontarci il presente senza bisogno di trasposizioni o forzate interpretazioni. Chiti innesta le vicende dei grandi classici nel linguaggio, forte, crudo, e a volte comicissimo che gli è proprio e che diventa tutt’uno con le sue regie, scavando al fondo delle psicologie dei personaggi anche grazie alla assoluta corrispondenza dell’uso che fa della parola teatrale con il procedere delle sue messe in scena, del suo lavoro con gli attori.
dal 07/04/2017 al 09/04/2017

Claudia Donadoni in:

STRIA

PROSA - Stria è il frutto di una ricerca storica documentata sul territorio Insubre, con particolare riferimento alla zona del Seprio fino al confine con il Canton Ticino, da una parte e al confine con Milano dall'altra, luoghi di numerosi processi della Santa Inquisizione e di episodi di caccia alle streghe, sino dai primi del ‘500. Lo spettacolo utilizza la tecnica della narrazione e ha la peculiarità di inserire la scrittura drammaturgica in una “drammaturgia musicale” dove la musica, rigorosamente eseguita dal vivo, non è solo contorno, commento, sfondo, ma assume una funzione narrativa.
Pagina 1 di 1


Calendario

LUGLIO 2016
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1/7/2016
2/7/2016
3/7/2016
4/7/2016
5/7/2016
6/7/2016
7/7/2016
8/7/2016
9/7/2016
10/7/2016
11/7/2016
12/7/2016
13/7/2016
14/7/2016
15/7/2016
16/7/2016
17/7/2016
18/7/2016
19/7/2016
20/7/2016
21/7/2016
22/7/2016
23/7/2016
24/7/2016
25/7/2016
26/7/2016
27/7/2016
28/7/2016
29/7/2016
30/7/2016
31/7/2016

Ultime News


  • Il Giorno

Copyright 2016© GECAL Informatica S.r.l. All right reserved.