Teatro Giuditta Pasta - Città di Saronno

Stagione 15/16


Teatro dell'Opera di Milano in:

LA BOHÈME

di Giacomo Puccini
libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica
regia e ideazione scenica di Mario Riccardo Migliara
realizzazione scenografia, attrezzeria e costumi a cura di Arti di Scena
con la Corale Lirica Ambrosiana
Orchestra Filarmonica di Milano

La Bohème è un'opera lirica in quattro atti di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. Ispirato al romanzo di Henry Murger Scènes de la vie de Bohème, il libretto ebbe una gestazione abbastanza laboriosa, per la difficoltà di adattare le situazioni e i personaggi del testo originario ai rigidi schemi e all'intelaiatura di un'opera musicale. L'orchestrazione della partitura procedette invece speditamente e fu completata nel dicembre 1895. Meno di due mesi dopo, il 1º febbraio 1896, la Bohème fu rappresentata per la prima volta al Teatro Regio di Torino, diretta dal ventinovenne maestro Arturo Toscanini, con buon successo di pubblico, mentre la critica ufficiale, dimostratasi all'inizio piuttosto ostile, dovette presto allinearsi ai generali consensi.
L'esistenza gaia e spensierata di un gruppo di giovani artisti costituisce lo sfondo dei diversi episodi in cui si snoda la vicenda dell'opera, ambientata nella Parigi del 1830.

“Tutto il gioco verbale che sin dalle prime battute si rivela negli spiriti e di conseguenza sulle bocche dei personaggi, pervade di ironia tutto l’inizio del dramma, tipica di chi vive l’ineffabile dell’essere artista. Così Puccini nei primi anni della sua permanenza a Milano, in una modesta casa in affitto. La sfida registica è percorrere il lavoro di Puccini con un senso di realismo mai abbastanza totale o studiato o fedele. Ho da subito desiderato un fine ottocento parigino differente, che mostrasse il gioco dell’autore nei confronti dei personaggi, che mostrasse la macchina scenica per quella che è e che forse fosse più universale.
Milano dove Puccini visse e dove scrisse Bohème proprio nel quartiere di Brera, quello storico dei bar degli Artisti e delle nascite delle avanguardie pittoriche e culturali. Proprio quei locali dove la vita si sperimentava quotidianamente.” (Mario Riccardo Migliara)

Perché vederlo? Per capire il vero significato della parola bohemien. Perché per il Teatro dell’Opera di Milano è la prima volta a Saronno.

intero € 28,00
ridotto € 25,00
ridotto UNDER 20 € 17,00


Date Spettacolo:
  • 28/01/2012 ore 20:30



Calendario

AGOSTO 2015
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1/8/2015
2/8/2015
3/8/2015
4/8/2015
5/8/2015
6/8/2015
7/8/2015
8/8/2015
9/8/2015
10/8/2015
11/8/2015
12/8/2015
13/8/2015
14/8/2015
15/8/2015
16/8/2015
17/8/2015
18/8/2015
19/8/2015
20/8/2015
21/8/2015
22/8/2015
23/8/2015
24/8/2015
25/8/2015
26/8/2015
27/8/2015
28/8/2015
29/8/2015
30/8/2015
31/8/2015

Ultime News


  • Il Giorno

Copyright 2015© GECAL Informatica S.r.l. All right reserved.