Eventi

Il progetto musicale che si ispira all’omonimo film del 1961 di Martin Ritt, si basa sulla rivisitazione di celebri e stupende composizioni del geniale autore afroamericano Duke Ellington e del suo collaboratore Billy Strayhorn. La formazione in quartetto riporterà gli ascoltatori alle atmosfere dei fumosi jazz café parigini e ai fermenti musicali dell’Europa degli anni Sessanta.

Informazioni:
Mario Mariotti trumpet
Luca Segala tenor sax, soprano sax
Luca Gusella vibraphone
Andrea Grossi bass

Spettacolo:
venerdì 24 luglio, ore 21.30

Lo spettacolo si terrà nel Giardino di Casa Morandi – ingresso via I maggio. Lo spettacolo si svolgerà anche in caso di maltempo.

Biglietti:
intero: 18 euro
ridotto: 16 euro
gruppi organizzati: 15 euro
ridotto under26: 12 euro

Apertura vendite: lunedì 15 giugno 2020. I biglietti saranno acquistabili solo ONLINE.

Per coloro che nella precedente Stagione avevano acquistato i biglietti per lo spettacolo potranno assistere allo stesso presentando il precedente titolo d’ingresso. Essendo diversa la location non potrà essere mantenuto l’ordine di fila e posto.

BAR GALLI AL TEATRO – ESTIVO (Giardino di Casa Morandi)
A partire dalle ore 22.00

“From swing to be-bop”

Il sassofono di Marco Gnemmi e la chitarra di Davide Sardi ci condurranno in un viaggio dalla musica swing fino alle composizioni dei più grandi artisti be-bop, in un concerto ricco di improvvisazione come nella tradizione dei grandi interpreti jazz.

GIARDINO ESTIVO di CASA MORANDI
ingresso da via Varese nr 143, Saronno

Info&Prenotazioni
tel. 02 9603739 – caffetteria@gliamicidelgalli.it

Il programma potrebbe subire variazioni.
In caso di maltempo il concerto verrà annullato.

BAR GALLI AL TEATRO – ESTIVO (Giardino di Casa Morandi)
A partire dalle ore 22.00

“Dal jazz americano alle canzoni del primo dopoguerra”

Un concerto raffinato per una serata all’insegna delle canzoni del secolo scorso: con Alessio Isgrò alla chitarra e Maddalena Antona alla voce, l’essenzialità di un duo in una magica atmosfera che evoca sonorità di tempi lontani.

GIARDINO ESTIVO di CASA MORANDI
ingresso da via Varese nr 143, Saronno

Info&Prenotazioni
tel. 02 9603739 – caffetteria@gliamicidelgalli.it

Il programma potrebbe subire variazioni.
In caso di maltempo il concerto verrà annullato.

Anania “Markey” Montague & Gospel Mass Choir al Giuditta Pasta

Anania “Markey” Montague è compositore, regista e insegnante di musica gospel.

Attualmente è  ministro di Musica e Belle Arti e direttore del coro per la Chiesa Battista di Salem a Omaha, Nebraska.

La vita di Markey è stata modellata dal ricco patrimonio musicale gospel della sua città natale, Chicago: infatti già all’età di quattro anni impara a suonare le percussione e poi, da autodidatta, a suonare l’organo e la tastiera, diventando un virtuoso del pianoforte. Grazie alla sua vena artistica giovane e fresca ha realizzato più di 20 lavori discografici sia come solista che come ospite in progetti altrui.

Il suo talento, sia come compositore che come interprete e solista, gli ha dato l’opportunità di collaborare con diversi artisti di rilievo del panorama gospel internazionale come Lamar Campbell, Rodnie Bryant, Kim McFarland, Vickie Winans e Richard Smallwood, Kirk Carr, Byron Cage ed il prestigioso Mississippi Mass Choir.

Recentemente con il brano “Osannah” ha raggiunto la vetta delle classifiche USA nel circuito Gospel/Spiritual.

Line up:
Anania “Markey” Montague – piano/voce
Ceaira Dunn – voce
Cedric Nunley – voce
Pamela Westbrook – voce
Kenneth Diggs II – basso el.
Andrew Exum – batteria
TBA: 4 vocalists

Informazioni
Concerto Gospel organizzato in collaborazione con CRA FNM e Sezione Sorriso.

Spettacoli
sabato 16 dicembre | ore 21.00

Biglietti
intero: 25 euro
gruppi organizzati: 20 euro
ridotto under14: 15 euro
Spettacolo inserito nell’ABBONAMENTO MUSIC DATE.

 

 

Sergio Caputo in concerto al teatro Giuditta Pasta di Saronno
Dopo avere celebrato il trentennale del suo primo album UN SABATO ITALIANO Sergio Caputo arriva sul palco del Teatro Giuditta Pasta per incantare e rapire il pubblico con raffinate atmosfere e testi ironici e ricercati.

I brani, che hanno l’immediatezza del pop, la raffinatezza del jazz contaminato da influenze latin e reggae fino alla bossa nova di Jobim, faranno vibrare il parterre saronnese.
Sergio Caputo emerge con tutta la forza della sua maturità artistica e i brani, il cui linguaggio e lo stile sono inimitabili, fluiscono morbidi dando vita ad atmosfere sospese nel tempo.

Informazioni
Sergio Caputo: chitarra e voce; Alessandro Marzi: batteria;
Fabiola Torresi: basso; Massimo Zagonari: sax

Spettacolo
venerdì 10 novembre | ore 21.00

Biglietti
intero: 25 euro
gruppi organizzati: 20 euro
ridotto under14: 15 euro
Spettacolo inserito nell’ABBONAMENTO CANTAUTORI.