Eventi

Mago prima, comico dopo. L’uno senza mai dimenticare l’altro. Milanese figlio di milanesi, Raul Cremona, 59 anni, è un personaggio decisamente singolare. Figlio e nipote di imbonitori – papà e nonno esercitavano a piazza del Duomo e dintorni – Raul è rimasto stregato dalla magia da bambino, grazie a una scatola nera avuta in regalo dalla nonna, e non l’ha mai abbandonata. Raul ha poi fatto il rappresentante di prodotti odontotecnici, il mago-comico, il mago Oronzo, e non si è più fermato. Dal Derby a Zelig ai palcoscenici di tutta Italia, è diventato un personaggio amato e stimato da una parte all’altra d’Italia.

Mgia, prestidigitazione, giochi di parole, gab, battute, muisca e macchiette. Un grande Raul Cremona si serve della magia come arte della narrazione.

Informazioni:
di e con Raul Cremona
musiche di Marco Castelli
produzione Amaca Spettacoli

Lo spettacolo:
venerdì 20 novembre 2020 | ore 21.00

sabato 21 novembre 2020 | ore 21.00

Biglietti:
intero: 28 euro
ridotto: 26 euro
ridotto under26: 20 euro

I biglietti saranno in vendita presso il botteghino a partire da sabato 26 settembre 2020.
I biglietti online saranno acquistabili a partire dal 30 settembre 2020.

Un esilarante spettacolo di circo-teatro.

Può la comicità essere poetica? Può la poesia lasciare il pubblico con le lacrime agli occhi, ma per le risate?

La risposta positiva a queste domande la dànno gli Okidok. Trionfatori al Festival du Cirque de Demain di Parigi, sono considerati fra i più interessanti esponenti della nuova clownerie internazionale.

Nei loro show questi due pagliacci belgi, moderni e raffinati ma estremamente popolari, mischiano le tecniche più varie del circo: giocoleria, equilibrismo e acrobazia. Mai come nel loro caso al minimalismo delle scene corrisponde il massimo della resa comica. Performance scoppiettanti, che chiamano sempre in causa il pubblico.

La vostra concezione del clown non sarà più la stessa dopo aver visto gli Okidok, e non vorrete mai tornare indietro dal mondo assurdamente divertente nel quale vi avranno portato.

Informazioni:
Okidok
di e con Xavier Bouvier e Benoit Devos

Spettacolo:
lunedì 6 gennaio 2020| ore 16.00

Biglietti:
intero: 20 euro
ridotto: 15 euro
ridotto under12: 12 euro

I Lucchettino tornano sulla scena con MAGHI PER UNA NOTTE. Già vincitori del Mandrake d’Or di Parigi (l’Oscar della Magia), sono conosciuti al grande pubblico per le numerose apparizioni televisive tra cui Zelig Circus e il Maurizio Costanzo Show e i tour internazionali (Francia, Grecia, Svizzera).

Lo spettacolo sta per cominciare. La valigia e il cappello del mago sono già in scena. Il pubblico del mago sta entrando, e ci sono persino gli aiutanti del mago, o forse sono le maschere del teatro o i custodi. Insomma c’è proprio tutto, manca solo il mago.

E sarebbe un bel guaio se non fosse che le maschere di turno sono Luca e Tino, alias i Lucchettino.

Il duo infatti, diretto dal celebre attore e regista Paolo Nani, torna sulle scene con Maghi per una notte, uno spettacolo che ambisce a mischiare i linguaggi e a trascendere i confini, dove la commedia dell’arte, con i suoi temi universali, incontra la comicità visiva di stampo anglosassone.

Questa volta Luca e Tino, nelle vesti di due maschere/custodi del teatro, si vedono costretti a rimpiazzare il mago che non arriva. Sembrerebbe andare tutto storto sin dall’inizio, quando il microfono di Luca comincia a fare i capricci, mentre Tino trasforma in microfono persino le scarpe di un membro del pubblico. Dagli oggetti del mago non c’è modo di cavare fuori una magia, anzi la magia stessa sembra rivoltarsi contro i due sciagurati protagonisti.

Riusciranno i nostri eroi a compiere la loro missione? Probabilmente no, poiché i Lucchettino non sono eroi, ma semmai clown. E come i grandi clown, tutto quello che possono fare è trasformare il fallimento in un incredibile show.

Informazioni:
con Luca Regina e Tino Fimiani
regia di Paolo Nani

Spettacolo:
sabato 7 dicembre 2019| ore 21.00

Biglietti:
intero: 20 euro
ridotto: 15 euro
ridotto under12: 12 euro

Una serata alla scoperta delle magie della mente e della comunicazione.

Secondo Milton Erickson “ognuno di noi è molto più di ciò che pensa di essere, e sa molto più di ciò che pensa di sapere”.

Partendo da questa semplice affermazione, che suggerisce l’idea che la mente umana abbia risorse e potenzialità straordinarie, Francesco Tesei trasforma le più moderne ed efficaci tecniche di comunicazione subliminale, di mentalismo e di illusionismo psicologico, e attraverso di esse invita ad attingere dalle risorse “magiche” dell’inconscio, e ad esplorare insieme a lui mondi affascinanti, misteriosi e in continua evoluzione: i mondi della mente e della comunicazione.

Nel suo spettacolo il pubblico non è semplice spettatore, ma diventa il vero protagonista, giocando insieme a Francesco con i cinque sensi, con il pensiero, con la percezione, l’immaginazione e la comunicazione.

Francesco Tesei, come un vero e proprio “Giocoliere della mente” (da cui il titolo dello show: Mind Juggler), compie “evoluzioni ed acrobazie” con ciò che comunemente riteniamo una delle cose più intime e personali, i nostri pensieri, per poi confondere sensi e percezioni, sfiorando in maniera provocatoria temi eterni e comuni ad ogni uomo: “Cosa so di me stesso? Quanto sono libero? Cosa mi lega agli altri? Che cos’è la Realtà?”

Informazioni:
di e con Francesco Tesei
produzione Marangoni Spettacolo

Spettacolo:
venerdì 1 febbraio 2019 | ore 21.00

Biglietti:
intero: 25 euro
ridotto: 20 euro
gruppi organizzati: 16 euro
ridotto under26: 15 euro

Un incredibile viaggio di 100 minuti ai confini della realtà.

Quali sono i limiti della nostra mente? Che cosa ci è precluso?

Utilizzando la filosofia propria del pensiero illusionistico viene svelato il segreto per ottenere nella nostra vita risultati altrimenti impossibili.

L’Arte di realizzare l’Impossibile, scritto con Alessandro Marrazzo, è una sintesi di 11 anni di studi e ricerche nel campo della percezione e delle neuroscienze. Lo spettacolo crea in ogni spettatore una nuova convinzione: il cervello è una macchina perfetta con potenzialità inespresse, basta conoscerne i segreti.

Questa filosofia è diventata uno spettacolo teatrale dove la magia ne è sia fil rouge che effetto speciale. Una formidabile palestra in cui gli spettatori si eserciteranno insieme Walter Rolfo, campione nel campo dell’illusionismo, ad abolire il “non si può fare” dal proprio stile di vita per imparare a trovare la strada giusta che porta alla realizzazione dell’impossibile.

Cenni biografici

WALTER ROLFO, prestigiatore, presentatore, formatore, giornalista e autore televisivo, è laureato in Ingegneria al Politecnico di Torino.

È stato invitato a tenere lo speech conclusivo dell’edizione 2013 del TEDx Trastevere ed è Detentore di tre Guinness World Record ottenuti nel campo dell’illusionismo.

Coach ed esperto in processi percettivi, unisce creatività e innovazione, legate alle sue radici nel pensiero filosofico illusionistico, alla razionalità del pensiero costruttivo, derivante dalla sua formazione ingegneristica.

Autore, conduttore e produttore televisivo per Rai, Mediaset e Sky, con più di 1.000 programmi all’attivo, è fondatore e presidente di Masters of Magic, una società di consulenza nel campo del management e della comunicazione.

È consulente di grandi aziende e coordinatore didattico e docente del Master «Emozioni, percezione e l’arte dell’impossibile» alla Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano.

Informazioni:
di e con Walter Rolfo
regia di Alessandro Marrazzo
produzione MASTERS OF MAGIC
in collaborazione con DUEPUNTI SRL

Spettacolo:
venerdì 18 gennaio 2019 | ore 21.00

Biglietti:
intero: 25 euro
ridotto: 20 euro
gruppi organizzati: 16 euro
ridotto under26: 15 euro

Il Postino di Babbo Natale, con Claudio Milani e Elisabetta Viganò

Solo i bambini sanno che Babbo Natale legge personalmente tutte le letterine e poi, con l’aiuto di gnomi e folletti, prepara i regali da consegnare la notte di Natale.

Ma come riceve le lettere non tutti lo sanno!

Un postino speciale  viaggia per tutto il mondo a raccoglierle e le porta direttamente al Circolo Polare Artico.

Questo spettacolo è la storia del Postino che deve consegnare una lettera speciale a Babbo Natale entro la mezzanotte del 24 dicembre: lungo il suo cammino incontrerà il serpente Tobia e la Strega Balenga, pasticciona e un po’ perfida, che con i suoi sortilegi cercherà di rubare la lettera per aggiungerla alla sua pozione magica.

Ce la farà il Postino a consegnare il suo importante carico? Forse no… ma Natale è sempre pieno di sorprese!

Informazioni
di e con Claudio Milani, Elisabetta Viganò
fotografie di Paolo Luppino

Spettacolo
lunedì 11 dicembre | ore 10.00

Genere
teatro d’attore, pupazzi

Fascia di età
scuola materna e scuola primaria primo e secondo ciclo

Biglietti
intero: 6 euro

Controvento di Michele Cafaggi al teatro Giuditta Pasta di Saronno
Leggerezza, armonia, magia, clownerie e le immancabili bolle di sapone di Michele Cafaggi ci faranno volare a bordo di un biplano giallo alla ricerca di ciò che conta davvero.

Oggi è grande festa in Teatro! È il 15 luglio del 1913 e sul palco c’è un bellissimo Biplano interamente costruito dal nostro Aviatore in persona che dopo un breve discorso partirà per la Grande Avventura!
Tra lo scetticismo di alcuni e l’entusiasmo di altri il nostro Eroe si alzerà presto in volo e ci porterà in mondi sconosciuti, meravigliosi e lontani, forse troppo lontani …

Raffiche di vento, morbide e schiumose nuvole, gigantesche bolle di sapone ci accompagneranno in un viaggio al di là dei confini terrestri, in compagnia del nostro Eroe Aviatore.
Un moderno Icaro, spaventato e coraggioso, spericolato e pasticcione, ma determinato a realizzare i suoi propositi a costo di dover sacrificare le cose a lui più care.
Uno spettacolo dedicato a tutti i sognatori, più o meno eroici, che non hanno mai lasciato nulla di intentato.

Controvento è il nuovo spettacolo in “solo” di Michele Cafaggi, clown e attore che da molti anni lavora con la tecnica delle bolle di sapone. Ogni spettacolo nasce da una ricerca sulle tecniche, gli oggetti e le
storie da raccontare. Spettacoli senza parole dove magia, clownerie, bolle di sapone e arti circensi si fondono per dare vita a momenti di divertimento adatti a un pubblico di ogni età.

Informazioni
di e con Michele Cafaggi
regia Ted Luminarc
musiche originali Marco Castelli
luci Claudio Morando
scenografie Officine Cervino
grafica e decorazioni: Izumi Fujiwara, Stefano Turconi
costumi e sartoria: Franca Brenda, Letizia Di Blasi
produzione STUDIO TA-DAA!!

Spettacolo
domenica 18 marzo | ore 16.00

Biglietti
intero: 8 euro
ridotto under12: 6 euro