Eventi

Il Mercante di Venezia di Shakespeare al teatro Giuditta Pasta
In una Venezia stagnante, asfitticamente chiusa nell’intrico delle sue calli, si snodano le vicende dei protagonisti.

Il mercante Antonio, per aiutare l’amico Bassanio a corteggiare la ricca Porzia, chiede denaro in prestito all’usuraio Shylock.

L’ebreo pretende a garanzia una libbra di carne dell’uomo nel caso il debito non venisse estinto. La situazione ovviamente precipita e ciascuno dei personaggi si troverà a fare i conti con sé stesso e con gli altri.

In un mondo governato dalla smania di ricchezza, si intrecciano infatti legalità e giustizia, conflitti sociali e culturali, religiosi e morali, passioni e intrighi.

Ancora una volta Shakespeare riesce a scavalcare il limite temporale e a fornirci materia per riflettere su di noi e sul nostro presente.

Informazioni
di William Shakespeare
adattamento e regia Filippo Renda
con Sebastiano Bottari, Mauro Lamantia, Mattia Sartoni, Beppe Salmetti, Francesca Agostini, Valeria De Santis, Simone Tangolo
ELSINOR – CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE IN COLLABORAZIONE CON IDIOT SAVANT

Spettacoli
sabato 2 dicembre | ore 21.00
domenica 3 dicembre | ore 15.30

Biglietti
intero: 25 euro
ridotto over70: 23 euro
gruppi organizzati: 20 euro
ridotto under26: 15 euro
Spettacolo presente nell’abbonamento 10 SPETTACOLI; nell’abbonamento 7 SPETTACOLI, nell’abbonamento BLUETTE.

Miseria&Nobiltà di Eduardo Scarpetta nella messinscena di Michele Sinisi
Torna in scena Miseria&Nobiltà di Eduardo Scarpetta nella messinscena di Michele Sinisi. Un confronto con il passato e un gioco sul presente.

Sul palco la storia di un povero squattrinato, Felice Sciosciammocca che, costretto a vivere di espedienti, dà vita a una fitta tessitura di trovate dialogiche e di situazioni che rappresentano la summa dell’arte attoriale italiana e di quanto di meglio la storia del teatro, in particolare quella napoletana, abbia prodotto nel tenere il pubblico inchiodato alla sedia.

Una straordinaria squadra di attori si impossessa della scena, aderendo e tradendo il testo originale del 1888. Un’occasione per interrogarsi sulla vita e sul teatro di oggi.

Si ride parecchio e con gusto in questo spettacolo, merito indubbio anche di un testo che contiene in sé tutti i meccanismi più adatti a creare una comicità immediata nonché fervida di significati, che resistono ottimamente al tempo e che il regista ha attualizzato con gusto e inventiva, lasciandone intatte tutte le motivazioni umane e sociali.

Celebre il film di Mattioli con Sophia Loren e Totò, il Sciosciammocca più celebre, che mette in tasca gli spaghetti, che fa il principe in casa di Semolone, diventato ormai un grande classico.

Informazioni
regia di Michele Sinisi
dal testo di Eduardo Scarpetta
scritto da Michele Sinisi
con Francesco M. Asselta
con Diletta Acquaviva, Stefano Braschi, Gianni D’Addario, Giulia Eugeni, Francesca Gabucci, Ciro Masella, Stefania Medri, Giuditta Mingucci, Donato Paternoster, Bruno Ricci, Michele Sinisi
ELSINOR – CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE

Spettacoli
sabato 18 novembre | ore 21.00
domenica 19 novembre | ore 15.30

Biglietti
intero: 25 euro
ridotto over70: 23 euro
gruppi organizzati: 20 euro
ridotto under26: 15 euro
Spettacolo presente nell’abbonamento 10 SPETTACOLI; nell’abbonamento 7 SPETTACOLI, nell’abbonamento BLUETTE.