Eventi

Concerto gratuito inaugurale della Stagione Teatrale 2018/2019

Il viaggio di formazione del giovane Mozart in Italia ha avuto come prima tappa la città di Milano. Qui Mozart entra in contatto con G.B. Sammartini e la scuola sinfonica milanese, fondamentali per la crescita e lo sviluppo del giovane musicista.

L’Orchestra da Camera “Ildebrando Pizzetti”, dopo quasi 250 anni dal primo viaggio del compositore a Milano, propone un programma esclusivamente dedicato alle composizioni del soggiorno meneghino. Si potranno ascoltare accanto ad un brano celeberrimo come l’Exultate Jubilate, sinfonie ed arie meno note ed eseguite.

Programma
Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Sinfonia K 74 in Sol maggiore
Se tutti i mali miei K 83, aria per soprano e orchestra
Cara, lontano ancora da Ascanio in Alba K 111, aria per soprano e orchestra
Sinfonia K 112 in Fa maggiore
Exultate jubilate! K 162, mottetto per soprano e orchestra
Sinfonia K 84 in Re maggiore

Informazioni
direttore: Enrico Saverio Pagano
soprano: Carlotta Colombo

Spettacolo:
domenica 7 ottobre | ore 17.00

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Don Giovanni di W. A. Mozart, un classico al Giuditta Pasta di Saronno
“Don Giovanni ossia Il dissoluto punito”

È un melodramma giocoso in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte: è la seconda delle tre opere italiane che il compositore austriaco scrisse e venne composta tra il marzo e l’ottobre del 1787, quando Mozart aveva 31 anni.

L’opera debuttò al Teatro degli stati di Praga e solo l’anno successivo a Vienna con un cambiamento del libretto.

Il Don Giovanni è considerato uno dei massimi capolavori di Mozart, ma anche della storia della musica: in esso si realizza un perfetto equilibrio tra comico, con le caratterizzazioni di Leporello e Masetto, e tragico, nello scontro tra il mondo delle leggi morali e l’opposizione del protagonista.

Don Giovanni è un nobile cavaliere con una passione sfrenata per le donne; pur di conquistarle, ricorre a qualsiasi mezzo, compreso l’inganno e la menzogna.

Informazioni
melodramma giocoso in due atti di W. A. Mozart
su libretto di Lorenzo da Ponte
coro dell’Opera di Parma
M° del coro Emiliano Esposito
Orchestra Sinfonica delle Terre Verdiane
M° concertatore e direttore Stefano Giaroli
regia di Pierluigi Cassano
scene e costumi Arte Scenica – Reggio Emilia
una produzione Fantasia in Re

Don Giovanni – Marzio Giossi
Leporello – Alberto Bianchi
Donna Elvira – Renata Campanella
Donna Anna- Hiroko Morita
Don Ottavio – Alessandro Viola
Zerlina – Scilla Cristiano
Masetto – Lucas Moreira Cardoso
Il Commendatore – Massimiliano Catellani
Spettacolo
sabato 17 marzo | ore 20.30
Biglietti
posto unico: 30 euro
ridotto over70: 27 euro
gruppi organizzati: 25 euro
ridotto under26: 15 euro