AL CAVALLINO BIANCO

OPERETTA IN TRE ATTI
Ralph Benatzky e Robert Stolz su libretto di H. Muller, E. Charll, R. Gilbert

Nel Paese di San Wolfango, nel Salzkammergut, la bella ostessa Gioseffa, proprietaria dell’hotel “Al Cavallino bianco” accoglie come tutte le estati i suoi ospiti. Equivoci, scompigli lavorativi e amorosi caratterizzeranno la stagione estiva del Cavallino Bianco finchè l’arrivo dell’arciduca, durante la stagione della caccia, farà tornare la calma e la serenità.

Una curiosità: la sua musica, pur firmata generalmente da Ralph Benatzky, in realtà è dovuta a ben cinque compositori. Ed è questa particolarità che la rende così fresca, varia e gioiosa. Uno spettacolo che sembra un fuoco d’artificio, quadri di elegante spettacolarità e colpi di scena che portano all’immancabile “happy end” che vede coinvolti tutti: i simpatici personaggi del palcoscenico ed i felici spettatori in platea.

Informazioni:
regia e coreografie Serge Manguette
direttore Marcella Tessarin
corpo di ballo Arte Danza University
Orchestra Grandi Spettacoli
allestimento e costumi a cura di Elena D’Angelo
produzione Gruppo da Camera Caronte

Cast:
Gioseffa Vogelhuber             Elena D’Angelo
Leopoldo Brandmayer         Matteo Mazzoli
Avvocato Bellati                     Francesco Tuppo
Ottilia                                       Merita Dileo
Zanetto Pesamenole             Gianni Versino
Sigismondo Cogoli                Serge Manguette
Claretta Hinzelmann            Giada Bardelli
Professor Hinzelmann         Carlo Randazzo
Guida                                       Paola Scapolan
Nel ruolo dell’Arciduca        Davide Capitanio

Spettacolo:
domenica 10 marzo 2019 | ore 15.30

Biglietti:
intero: 28 euro
ridotto: 25 euro
gruppi organizzati: 22 euro
ridotto under26: 15 euro

Data

10 Marzo 2019

Ora

15:30

Costo

28 - 15 euro

Etichette

Stagione 2018/2019

Luogo

Teatro Giuditta Pasta
Saronno (VA)
Categoria

Prossimo evento

X
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *