ALLA RISCOPERTA DEL PALCOSCENICO

#incontriamociateatro è il nuovo hashtag scelto per presentare il cartellone 2018-2019. Il Teatro Giuditta Pasta preannuncia una stagione all’insegna della riscoperta del genere teatrale in tutte le sue sfumature.

A traghettare la Fondazione Culturale Giuditta Pasta dagli ultimi difficili anni ad un nuovo approdo di rinascita è il presidente Oscar Masciadri, impegnato nella piena valorizzazione di un teatro ancora in grado di competere con l’ambiente milanese. La sinergia mostrata tra il Teatro e l’Amministrazione Comunale di Saronno ha portato ad ottimi risultati.

Sono da sottolineare un +27% di presenza, un’occupancy media della sala del 79% ed una differenza cachet-incassi di 90.000 (+67% rispetto alla stagione precedente): risultati degni di un teatro meneghino.

“Il teatro: inventare l’uomo e metterlo su un palcoscenico”. Questo è lo spirito con cui si è formata, secondo il presidente Masciadri, «una stagione pensata con cura che cerca di incontrare il favore del pubblico e al contempo garantire un alto livello qualitativo».

Un teatro vivo, capace di osservare e interpretare il presente, oltre che con lo sguardo illuminato degli intramontabili classici, anche attraverso proposte innovative e intriganti. È per questo che la stagione 2018-2019 offre una possibilità unica di prim’ordine. Avventurandosi dalla prosa al variety e comicitàà, da eventi musicali a opere liriche fino a giungere al mondo della danza.

Due grandi sfide di quest’anno sono presentate dal Teatro Civile, il quale si addentrerà in tematiche di attualità e di forte impronta sociale, e gli spettacoli di Magia e Mentalismo.

Protagonisti della nuova stagione artisti amati, attori emergenti e significative presenze femminili che testimoniano la sensibilità e la forza delle donne a teatro. Tra i volti noti al pubblico italiano, reciteranno sul palco varesotto Giacomo Poretti, Angela Finocchiaro, Anna Valle, Geppi Cucciari e molti altri.

Sul fronte delle famiglie, il Giuditta Pasta resta un punto di riferimento per la comunità saronnese e non solo. La programmazione rivolta ai più piccoli è incentrata sul tema pedagogico della fiaba. Il Teatro ha voluto rafforzare il suo legame con i giovani.  Viene confermata la collaborazione con le scuole e potenziati i laboratori adolescenziali di recitazione con la rassegna “Studenti in scena”.

Un apporto fondamentale per rivitalizzare il polo culturale di Casa Morandi è stato dato dal cambiamento nell’ambito del bar e della ristorazione con la collaborazione degli Amici del Galli e con un restyling degli spazi interni ed esterni.

In aggiunta, il Giuditta Pasta ha voluto concentrarsi sul proprio impatto comunicativo, annunciando una nuova partnership con la Prealpina e con Radio Reporter. Per rendersi 2.0, verranno, inoltre, introdotti nuovi strumenti di promozione digitale per migliorare la user experience, come una nuova APP e i Totem Digitali Touch Screen.

Quasi 50 spettacoli, 10 rassegne, laboratori, mostre, cene a tema, presentazioni di libri e incontri con gli artisti. Saranno numerosi gli appuntamenti e le occasioni per incontrarsi a teatro e noi della nuova Redazione Giovanile del Teatro Giuditta Pasta non mancheremo per raccontarveli.

Invitiamo tutti i più curiosi e affamati di cultura ad immergersi in un mondo che affonda le sue radici nell’antichità ma che non è mai stato così vibrante e necessario per tutti. Ricordano Paolo Grassi: «Il Teatro è un diritto e un dovere per tutti. La città ha bisogno del Teatro. Il Teatro ha bisogno dei cittadini».

Articolo scritto da RICCARDO RICCHETTI

Vuoi entrare anche tu a far parte della nostra Redazione?

La redazione si occuperà di seguire la programmazione teatrale-culturale della stagione 2018-19 attraverso due uscite settimanali (interviste, recensioni e presentazioni di spettacoli ed eventi di teatro, libri e musica).

Requisiti fondamentale per candidarsi: creatività, capacità di scrittura e di analisi critica e tanta voglia di mettersi in gioco!

Gli studenti interessati sono invitati a inviare il proprio curriculum e due recensioni o pezzi critici di max.2000 battute di teatro/cinema/libri all’indirizzo educazione@teatrogiudittapasta.it, entro e non oltre il 14 ottobre 2018.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *